La cittadina di Aci Trezza è una perla della costa orientale siciliana, ai piedi dell’Etna. Nata come piccolo villaggio di pescatori alla fine del XVII secolo, oggi è una località turistica che offre un panorama fiabesco sulla Riviera dei Ciclopi. Qui troverete alcuni dei più rinomati ristoranti siciliani che vi offriranno piatti tradizionali a base di pesce fresco; per i più giovani invece, le serate saranno animate da una vita notturna ricchissima di locali, pub e discoteche sul mare.

Aci Trezza costa

Una caratteristica singolare della costa di Aci Trezza è la sua scogliera nera in pietra lavica che si affaccia proprio di fronte ai famosi faraglioni, i grossi massi lanciati da Polifemo contro Ulisse nell’Odissea.

Aci Trezza faraglioni

A poca distanza dalla costa potrete osservare l’Isola Lachea, che Omero chiamava Isola delle Capre, e che oggi fa parte della Riserva naturale integrale Isola Lachea e faraglioni dei Ciclopi.

Isola Lachea

Ma Aci Trezza è anche la cittadina raccontata da Verga ne “I Malavoglia”; nel centro storico potrete infatti trovare la Casa del Nespolo, un museo che si ispira al romanzo dell’800. Se sceglierete di visitare questo incantevole borgo ricordate che sarà possibile organizzare delle affascinanti gite sulle barche in legno degli anziani pescatori “trezzoti” o delle escursioni di snorkeling e diving alla scoperta dei fondali.

VISUALE PANORAMICA