Cefalù è un incantevole borgo medievale, uno dei gioielli più brillanti e meno conosciuti del Mediterraneo, cresciuto da un insediamento greco. Il suo nome, infatti, deriva dal greco Cephaloedion, e significa capo. Il riferimento è alla rupe a picco sul mare che si trova alle spalle della cittadina.

cefalù

Al centro di tutto c’è l’imponente cattedrale arabo-normanna, costruita nel XII secolo e dichiarata patrimonio dell’umanità dell’Unesco nel 2015. E’ una delle più grandi chiese del sud Europa, e all’interno delle sue mura, che ricordano più una fortezza che un luogo di culto, custodisce tesori artistici e reliquie storico religiose.

cefalu

Anche il centro storico custodisce diverse belle chiese, un pregevole lavatoio medievale e l’Osterio Magno, il palazzo fortificato diventata residenza estiva del re Ruggero II. Tutto attorno si trovano le stradine e le costruzioni antiche, che ospitano ristorantini e locali dalle atmosfere indimenticabili.

cefalu

La rupe che domina Cefalù ospita le rovine di una fortezza, sempre di origine normanna, e un antico tempio greco-sicano dedicato a Diana. Il panorama che si schiude agli occhi dei visitatori che si incamminano fino alla sommità abbraccia tutta la città, il mare e le colline del Parco delle Madonie verso l’interno.

cefalu

Una prospettiva magnifica che non ha nulla da invidiare agli scorci offerti dalle città di Taormina e Castelmola.

cefalu

 

VISUALE PANORAMICA