Se provate a cercare San Vito Lo Capo su Google, l’immagine che vi comparirebbe davanti agli occhi sarebbe quella di un mare azzurro e cristallino, una spiaggia bianchissima e dal fascino caraibico, venata di frammenti di corallo rosa, e il monte Monaco, un massiccio roccioso dallo skyline inconfondibile, che domina lo sfondo in lontananza.

san vito lo capo

Le coste di San Vito Lo Capo sono tra le più rinomate della Sicilia, con il loro color azzurro cristallino tendente al turchese e al verde. Non a caso questa località viene spesso premiata con la bandiera blu e tanti altri riconoscimenti internazionali. Dalla spiaggia cittadina potrete partire per una gita in barca a vela, oppure fermarvi a pescare lungo le coste o al largo. Le sue acque basse e i fondali ricchi di coralli e vita sottomarina, poi, la rendono una località perfetta per gli appassionati di diving. 

Bue Marino

Assolutamente da visitare è la Baia di Santa Margherita, un tratto di costa dal fascino naturalistico, formato da una serie di calette rocciose bellissime ed incontaminate. Dal ‘98 la cittadina, a fine settembre, si trasforma nel palcoscenico del “Cous Cous Fest”, la rassegna internazionale di cultura ed enogastronomia del Mediterraneo che ospita il “Cous Cous World Championship”, la gara internazionale di preparazione del Cous Cous che impegna team di chef provenienti da ogni parte del mondo.

scogliera san vito lo capo

Altri eventi da non perdere sono il “San Vito Climbing Festival” di ottobre, il “Festival Internazionale degli Aquiloni” di maggio, la rassegna “Libri, Autori e Buganville” di luglio, e infine la rassegna "Tempu ri capuna", un appuntamento autunnale volto a riscoprire storie e leggende legate alla pesca e al mare.

aquilone spiaggia

Per chi ama, poi, le passeggiate a cavallo o il trekking, le campagne attorno alla cittadina sono ricche di maneggi, e dalle pendici del monte Monaco partono i sentieri che vi porteranno fino in cima, a 532 metri di altezza. Da li si schiuderà ai vostri occhi un panorama maestoso.

monte monaco panorama

La cittadina di San Vito Lo Capo nasce alla fine del ‘700, e si sviluppa attorno al suo antichissimo santuario d’epoca medievale, che domina tutto l'insediamento, oggi completamente trasformato in un'isola pedonale. I suoi vicoli ornati di fiori, i panorami e i profumi intensi renderanno indimenticabile la vostra vacanza. Osservando la chiesa potrete notare che ha le fattezze di una vera e propria fortezza, perchè inizialmente era destinata a difendere i fedeli che arrivavano in pellegrinaggio in quello che era considerato un luogo sacro della cristianità.

san vito lo capo

In quegli anni, assieme al santuario-fortezza, furono costruite molte torri di avvistamento; due di queste, torre Scieri e torre Isolidda, sono ancora visibili. A San Vito Lo Capo troverete anche i resti dell’antica Tonnara del Secco, ormai inattiva dal ‘69, testimone affascinante della storia di un popolo di pescatori ed artigiani sapienti.

san vito lo capo notte

VISUALE PANORAMICA